CULTURA > INIZIATIVE IN CORSO > EX VOTO
EX VOTO
25 agosto \ 26 settembre
Oratorio di San Lupo
segni di memoria dopo la tempesta
Realizzata presso l’Oratorio di San Lupo, la Mostra presenta gli ex voto metallici realizzati a sbalzo e le tavolette votive della collezione Bernareggi, ma accoglie anche un ex voto d’autore e lancia una proposta ai Visitatori.

“EX VOTO. Segni di memoria dopo la tempesta” è il titolo scelto dalla Fondazione Adriano Bernareggi per la mostra allestita nei suggestivi ambienti dell'ex Oratorio di San Lupo (via San Tomaso, 7, Bergamo). «Nel particolare momento storico che il nostro territorio ha vissuto e ancora sta vivendo emerge in ognuno di noi, credenti e non credenti, il bisogno di rifugiarsi nella spiritualità per cercare un senso a ciò che accade» spiegano don Giuliano Zanchi e Laura Vavassori Bisutti, curatori della mostra «e proprio a tutto il territorio della bergamasca è rivolto l'invito a partecipare attivamente a questa mostra, non soltanto con una breve visita, ma lasciando un segno personale».

Chiunque lo desideri può infatti consegnare un proprio ex voto che sarà esposto in mostra: «un oggetto, un disegno, una fotografia, uno scritto, una composizione di più elementi, qualcosa che costituisca il proprio “Segno di memoria” da condividere e unire a questa esposizione collettiva. Questa occasione vorrebbe diventare anche un ringraziamento collettivo a chi in questi mesi ha soccorso, curato, servito». I segni di ognuno saranno esposti in buste di plastica trasparenti richiudibili in formato 12x18 cm. Chi desiderasse partecipare può ritirare la busta di plastica presso la biglietteria del Museo e Tesoro della Cattedrale, in Piazza Duomo, negli orari di apertura: venerdì dalle 15 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Le buste sono a disposizione anche presso alcune chiese della città e della provincia e sono disponibili presso la sede della Mostra.

Nella sede dell’esposizione sono stati predisposti appositi pannelli che accoglieranno i segni di memoria, espressione della condivisione del ricordo di un periodo che tutti abbiamo vissuto, ciascuno a suo modo, per lo più in solitudine, raccogliendoli insieme in reciproco dialogo. L’invito a partecipare è stato rivolto anche ad alcuni artisti locali, ma l'ospite d'onore è l'ex voto che Yves Klein (Nizza, 1928 – Parigi, 1962) donò, in segno di riconoscenza, al santuario di Santa Rita da Cascia nel 1961, esposto per la prima volta nella nostra città.

EX VOTO. Segni di memoria dopo la tempesta
A cura di Laura Vavassori Bisutti e Giuliano Zanchi

Oratorio di San Lupo
25.08 – 26.09.2021

Orari di apertura
tutti i giorni dalle 15.00 alle 19.00

Per ulteriori informazioni: info@fondazionebernareggi.it