CULTURA > ARCHIVIO INIZIATIVE > I laboratori di ArtexiCre 2018
I laboratori di ArtexiCre 2018
Patronato San Vinzenzo – Bergamo
11 giugno – 27 luglio
Tornano i laboratori d’arte della Fondazione Bernareggi per oratori, centri estivi e famiglie.
Tutte le informazioni su ArtexiCre e Arte a Merenda –Summer edition sono QUI

Laboratori per bambini
6 – 8 anni


MAGIC BOXES | storie in scatola
con le opere di Renzo Nucara e Carla Volpati


Renzo Nucara e Carla Volpati costruiscono piccole scatole dove racchiudono mondi interi. Sono congegni affascinanti, in cui figure misteriose si mescolano, creando mille ipotetiche combinazioni. Sagome trasparenti di animali, elementi naturali, figure più o meno umane, numero finito di elementi le cui combinazioni si moltiplicano infinitamente. E ogni combinazione può dare vita ad una nuova storia. Servono solo occhi sempre nuovi per leggere narrazioni ancora non scritte. Nel laboratorio MAGIC BOXES | storie in scatola figura e parola si incontrano e danno vita ad un breve racconto iconografico semplice e poetico, che nasce dalla casualità e dalla libera interpretazione.

deFORMARE | sculture storte
ispirato alle opere di Jeff Koons


Sentire fra le dita la materia che prende forma e piano piano diventa solida, plasmata dai gesti della mano per dare vita ad una scultura storta. Basteranno gesso, palloncini colorati e colori metallizzati? Ci lasceremo ispirare dai giganteschi e coloratissimi Balloons di Jeff Koons, creazioni scultoree che sembrano arrivare direttamente dallo spazio, capaci di restituire sensazioni di morbidezza e leggerezza. Alla scoperta di sensazioni tattili insolite i ragazzi saranno chiamati a dare vita a sculture storte che li aiuteranno ad avere una visione diversa e più fantasiosa del processo di creazione artistica e di produzione industriale.

ANTROPOGRAFIE | a corpo libero

Il laboratorio ANTROPOGRAFIE nasce da una re-immaginazione degli strumenti e del processo tradizionale del disegno, che si trasforma in un gesto immediato, caratterizzato da massima libertà d’espressione e di movimento. Il corpo dei bambini si trasformerà in una sorta di pastello vivente, a cui verrà chiesto di lasciare la propria traccia colorata sulla parete tramite alcuni strumenti prestati al mondo dell’arte da quello della quotidianità e dello sport. Dimenticate foglio, mani e matite colorate e indossate caschetti, ginocchiere e polsiere. Disegnare non è mai stato così divertente e … dinamico!

AMBIENTI FLUORESCENTI|Tracce di luce
con l’opera di Heidi Bedenknecht De Felice


Camminando sulla sabbia bagnata sentiamo i nostri piedi sprofondare mentre lasciano la loro impronta; sulle nostre dita sono presenti cerchi concentrici che lasciano tracce diverse per ognuno di noi. Quante volte i nostri genitori ci hanno sgridato per quelle manate di colore trovate per casa?! Chi non si è mai buttato nella neve e muovendo braccia e gambe è andato a sagomare un angelo? I nostri segni sono dappertutto! Partendo da Movimento in rete di Heidi Bedenknecht-De Felice, i bambini si troveranno a riflettere sulle molteplici possibilità di lasciare tracce. In Ambienti fluorescenti i segni tracciati dai bambini risplenderanno nel buio, creando uno spettacolo che li lascerà a bocca aperta!

Laboratori per ragazzi
9- 12 anni


CIANOTIPI | impressioni in blu

Ogni volta che scattiamo una fotografia stiamo scrivendo, anzi, disegnando con la luce. I raggi luminosi lasciano il loro segno sul foglio, proprio come farebbe l’inchiostro di una biro. Nel laboratorio CIANOTIPI | impressioni in blu sarà la luce del sole a disegnare al nostro posto secondo l’antica tecnica della cianotipia, parola strana che semplicemente significa stampa in blu (proprio perché le tracce che la luce lascia sul foglio saranno di un bel blu ciano). Nessuna magia! Basterà un bel sole e un po’ di citrato di ferro ammonio e di ferrocianuro di potassio per un laboratorio che unisce arte e chimica, fantasia e tecnica, in cui i bambini si sentono un po’ artisti e un po’ scienziati.

BOXE PAINTING | a colpi di colore
ispirato alle opere di Omar Hassan


Chissà cosa sarebbe accaduto se Muhammad Ali, Mike Tyson, Jake LaMotta avessero incontrato Jackson Pollock e avessero decido di prestare i loro guantoni all’Action Painting? Come avrebbero espresso il loro talento e la loro forza in campo artistico? Se i loro guantoni avessero potuto parlare, quali sensazioni, quali emozioni, avrebbero raccontato? Grazie al lavoro di Omar Hassan, celebre artista-pugile che realizza i suoi dipinti boxando con la tela, possiamo tentare una risposta. Ci scateneremo, con guantoni e colori a colpi di boxe – ma solo dopo un training di tutto rispetto – e tutta la nostra energia e la nostra potenza creativa prenderanno colore e forma. Ci vediamo sul ring!

INTRECCI CROMATRICI | per fili e per segni
con le opere di Giulio Locatelli


Far correre un filo come la punta di una matita per tracciare forme e disegni soffici e morbidi al tatto. In INTRECCI CROMATICI| per fili e per segni grazie alle opere di Giulio Locatelli scopriremo come il mondo tessile abbia moltissime possibilità espressive e come fili e segni si intreccino strettamente. Dimentichiamoci il tradizionale modo di cucire, cancelliamo aghi, fili e ditali. Niente pizzi, merletti e tomboli, ma una penna che cuce e una pistola sparafili per realizzare disegni tessili e un grande arazzo collettivo ispirato ai Radiant Boys di Keith Haring.

LA FABBRICA DELLE FORME | post-produzioni industriali
con le opere di Francesco Lussana


Immaginate un grande nastro che trasporta pezzi metallici, i quali vengono sottoposti passo dopo passo a una modifica. Pensate che queste modifiche avvengano a suon di musica, scandendo il ritmo del processo. Macchine che si alzano e si abbassano, che tagliano e sminuzzano, le lancette degli orologi con il loro ticchettio, mani di ragazzi che compiono gesti ripetuti ma liberi. Tutto questo farà parte della grande catena di montaggio della FABBRICA DELLE FORME, dove la parola d’ordine è collaborazione! Seguendo il lavoro di Francesco Lussana, piccoli Homini Faber si metteranno al lavoro per creare, costruire e comporre nuovo forme per l’industria.

Laboratori per adolescenti/animatori
13-16 anni


STRATIFICAZIONI | sotto il velo dell’immagine
con le opere di Guido Nosari


Quanto è profonda un’immagine? Molto più dei pochi millimetri di un foglio di carta. Ispirati dalle opere di Guido Nosari, dove ed equipaggiati di carboncino e sanguigna ci immergeremo nella “profondità” delle immagini, attraverso i livelli che la compongono: strati preparatori e definiti, segni leggeri e punti marcati, delicati come un velo oppure coprenti come un panno di lana in cui si sedimentano suggestioni, prove e ricordi.  Un tuffo, dalla superficie alla profondità, nell’oceano delle immagini.

BE SOCIAL | i finished my 4G
con le opere di Raffaele Morabito


“Come al  solito,  ho  finito  i  gigabyte  troppo  in fretta.  Io, che  ho  quel  bisogno  inconscio  e quasi istintivo  di  tener  sott’occhio  i  miei  social. La lentezza del  traffico  dati  ci  impiega una  vita  a  caricare  e  le  immagini  appaiono sfuocate.  Al loro  centro  sono  marchiate  da  un simbolo  circolare che, come  un  orologio,  scandisce  il  caricarsi  del  file”. L’artista e fotografo Raffaele Morabito ci pone di fronte ad uno sviluppo fotografico che appare non terminato, limite di quei mezzi di comunicazione a cui sempre più spesso ci affidiamo. E se fossimo noi ad agire sulle immagini che fruiamo invertendo il processo e portando a galla immagini evanescenti dei nostri ricordi?


SEGUICI
VISITA IL NOSTRO BLOG http://www.artepericre.wordpress.com
VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK http://www.facebook.com/artexicre
SEGUI IL NOSTRO PROFILO UFFICIALE SU INSTAGRAM http://www.instagram.com/artexicre

PRENOTA
UPEE – Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva
tel. +39 035 278203
mail upee@curia.bergamo.it